Blog. 9 Marzo 2022

L’Arte del Massaggio

Scritto da Julien Elis

L’Arte del Massaggio

Perché organizzo l’European Massage Championship?

“Di tutte le scienze che gli esseri umani possono e devono conoscere, quella di fare il minor danno e il massimo bene possibile è presumibilmente la più importante” (Tolstoj).

Nella vita ci troviamo tutti di fronte a delle scelte, ed i principi guida alla base di queste decisioni contano. Tra tutte le carriere possibili, alcune hanno scelto di essere praticanti di massaggi. Ed ecco perché vogliamo celebrare loro e il loro talento.

I massaggiatori sono una comunità eclettica. Molti hanno subito conversioni di carriera dopo essere stati insegnanti, elettricisti, impiegati di banca, falegnami, ecc. Alcuni sono in grandi catene di Hotel o SPA, altri sono indipendenti. Alcuni hanno frequentato l’istruzione superiore, altri no. Ma tutti hanno qualcosa in comune: hanno scelto, consapevolmente o meno, di fare del benessere degli altri la loro professione. In altre parole, hanno scelto la massima di Tolstoj come stile di vita.

Un massaggio è un atto molto speciale. Uno in cui il cliente è spesso vulnerabile da un punto di vista fisico e talvolta psicologico. È un momento in cui il cliente si riorganizza. Ritrova il suo corpo. I suoi punti dolenti e piacevoli rilasci. Ma anche, durante un massaggio, i pensieri attraversano la nostra testa. Almeno all’inizio. È responsabilità del massaggiatore discernere tutte queste dinamiche umane, sia verbalmente che intuitivamente. Con questo discernimento il massaggiatore eseguirà un atto unilaterale di benevolenza, attraverso il tatto, con l’unico obiettivo e lasciando i clienti in uno stato migliore di prima – nella mente e nel corpo. Attraverso l’accumulo di migliaia di micro dettagli, individualmente e collettivamente, il massaggiatore lascerà un impatto estremamente profondo e duraturo sul cliente, sia fisicamente che mentalmente. Un massaggio è un momento solenne: molto è in gioco e molto è in ballo.

Alcuni massaggiatori qualificano il massaggio come una forma d’arte. Non lo ritengo abbastanza accurato perché non è né permanente, né destinato a essere visto. Tuttavia, se somministrato correttamente, un massaggio è altamente intuitivo, generoso, onesto e altruista. In quanto tale, è uno degli sforzi più nobili che un essere umano possa intraprendere, indipendentemente dalla portata limitata del suo impatto. È un semplice e piccolo Atto di Bene.

Eppure…

Eppure, il pubblico non conosce massaggiatori. Tra tutte le varie personalità di fama mondiale – uomini d’affari, politici, chef, star dei reality, influencer, artisti ecc. – ti sfido a nominare un famoso massaggiatore. Naturalmente, questo perché il loro impatto è sempre personale e mai collettivo. Ma credo che questo possa e soprattutto debba cambiare. La comunità del benessere, e in definitiva il pubblico, trarrebbero vantaggio dalla scoperta di questi talentuosi praticanti di massaggi e di ciò che fanno.

Inoltre, i praticanti di massaggi hanno pochissimi luoghi ed eventi in cui possono incontrarsi, imparare gli uni dagli altri, fare rete. Spesso lavorano entro i confini della loro cabina massaggi, in qualche modo isolati dal resto della comunità.

Questo pone la domanda: dove sono questi grandi massaggiatori e come li identifichiamo? È qui che entra in gioco l’European Massage Championship; la nostra proposta è quella di far splendere i grandi massaggiatori, creare un ambiente in cui la qualità sia definita, incoraggiata e premiata.

Sappiamo perfettamente che il premio per un massaggiatore in un dato giorno potrebbe essere assegnato a un altro il giorno dopo. Sappiamo che c’è un elemento di soggettività molto forte in ogni massaggio. Infatti ho scritto un articolo sul tema dell’oggettività e della soggettività in un massaggio e sui meriti di un “Championship” (potete trovare il link a fine Articolo).

Ora tutto questo è affascinante, alla moda e dandy, ma in che modo questo aiuta le SPA? Ho già menzionato quanto possa essere d’impatto un ottimo massaggio su un cliente. In effetti, direi che all’interno di una SPA, è il servizio che ha maggiori probabilità di attivare una seconda visita del cliente. E dove sono necessari tutti gli strumenti e le azioni di marketing nel mondo, il fondamentale di qualsiasi azienda è offrire un servizio di qualità. Questo lega direttamente la qualità dei massaggiatori alla salute aziendale della SPA. E laddove efficienti processi di “onboarding” e formazione possono aiutare, non possono compensare la mancanza di talento e passione, soprattutto quando si parla di massaggiatori. È quindi nell’interesse di qualsiasi SPA avere ottimi massaggiatori, proprio come ogni grande ristorante ha grandi chef, barman e camerieri.

Per tutti questi motivi è stato creato l’European Massage Championship, destinato a impegnarsi e ad attrarre sempre più massaggiatori e centri termali di talento. La prima edizione è stata nel 2019, in un delizioso castello a Spilamberto, in Italia, e la seconda edizione del 2022 sarà a Nizza, in Francia, sempre in un castello.

Ma prima di concludere questo Articolo vorrei spendere alcune brevi parole sul Vincitore della 1° Edizione di European Massage Championship:

Bojan Miric (NewMa Member, NewMa Teacher) nasce nella città di NIS in Serbia dove inizia ad imparare l’arte del Massaggio. Per 15 anni ha costruito la propria esperienza con maestri da diverse parti del mondo: dalla Polonia, Russia, Ucraina, Giappone, Thailandia e dalla Cina. È il Primo Vincitore  dell’European Massage Championship (ha vinto l’Overall European Champion,  Western Inspired Massage, Gold Western Inspired, Best Wellness Massage, Gold Wellness). 

 

 

 

 

 

Maggiori informazioni sull’European Massage Championship (dal 27 al 29 Maggio, a Nizza) possono essere trovate su: www.NewMassageAssociation.com

Ed ecco il link dell’Articolo precedentemente citato: https://www.newmassageassociation.com/wtf-a-massage-championship/

Julien Elis (julien@newmassageassociation.com) è il Presidente di New Massage Association, il fondatore di Massage World, ma soprattutto un appassionato di Wellness. Viene originariamente dal mondo delle “digital startup” ed aiuta le aziende ad impegnarsi nelle loro attività online. Vive tra Parigi e la campagna francese di La Beauce, e nel tempo libero si dedica alla lavorazione del legno.

 

 

 

 

NB: L’articolo è stato concepito prima che la Russia invadesse l’Ucraina, di conseguenza la citazione di Tolstoj non ha alcuno scopo di propaganda o controversia.
New Massage Association sta raccogliendo fondi per aiutare i massaggiatori in Ucraina.
https://www.newmassageassociation.com/product/help-ukranian-massage-therapists/

 

[sp_testimonial id="20417"]